Back to Top

Ferragosto in Toscana: 3 tradizioni enogastronomiche

14/08/2019|243 Views |0 Comments

Ferragosto: una data di simbolo dell’estate e delle vacanze. Ma è la festa ideale anche per gli amanti del buon gusto toscano: le tradizioni in cucina infatti non mancano. E voi? Ne seguite almeno una delle tre?

La grigliata

A pranzo o a cena, al mare o in campagna, la grigliata diventa la protagonista indiscussa dei menù di questo giorno di festa. Basta un barbecue, un po’ di amici e un buon vino e il gioco è fatto. E per quanto riguarda la carne? In Toscana si ha solo l’imbarazzo della scelta: dalla bistecca, alla rosticciana, passando per le salsicce e il rigatino c’è n’è davvero per tutti i gusti. Leggi i nostri consigli e i suggerimenti per rendere la tua grigliata perfetta!

La cocomerata

Dolce e rinfrescante, il cocomero mette sempre d’accordo grandi e piccini. Servitelo a fette oppure tagliato a pezzi all’interno di bicchieri trasparenti: state sicuri che non avanzerà!

Il biscotto di mezz’agosto

Tra le tradizione di ferragosto, non possiamo non menzionare questo dolce originario di Pitigliano, splendido borgo in provincia di Grosseto dove veniva preparato come merenda per i lavoratori impegnati nella trebbiatura del grano. Si tratta di un dolce semplice e dal sapore contadino: una sorta di ciambella di circa 25 cm di diametro, aromatizzata con anice e vino. Scopri la ricetta per prepararlo in casa!

16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *