Back to Top

Firenze in 5 piatti da provare almeno una volta

25/04/2020|122 Views |0 Comments

Riassumere Firenze in 5 piatti è un compito a dir poco arduo. Ricette antiche, ingredienti locali come l’olio e il pane, utilizzo di frattaglie, piatti saporiti e abbondanti. Ne abbiamo scelti 5 per un menù completo dall’antipasto al dolce.

Crostino Toscano

I crostini di fegatini, neri o anche semplicemente toscani costituiscono uno dei più classici antipasti della nostra regione. Un piatto di origini contadina, che recupera ciò che del pollo viene solitamente scartato, il fegato, e lo accompagna con un classico della tradizione toscana, il pane.  Scopri la ricetta.

Ribollita

Il piatto di recupero per eccellenza della tradizione culinaria toscana: la ribollita, una zuppa a base di pane e verdure.  Il nome stesso lascia intuire il procedimento originale alla base della preparazione del piatto, ovvero far ri-bollire gli avanzi dei pasti precedenti. Scopri la ricetta.

Bistecca alla Fiorentina

Simbolo per eccellenza della gastronomia fiorentina, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, la bistecca alla fiorentina, o più semplicemente la “fiorentina” , in tutta la sua semplicità, rimane ancora oggi uno dei piatti che non si può fare a meno di provare almeno una volta nella vita. Della fiorentina abbandono deludenti ed elaborate ricette, ma nel nostro approfondimento  vi sveliamo alcuni dei “segreti” di questa nostra specialità.

Lampredotto

Il lampredotto è sicuramente il simbolo per eccellenza dello street food toscano. L’ingrediente principale di questo piatto è quindi l’abomaso, ovvero lo stomaco ultimo dei bovini. Secondo la tradizione popolare, viene bollito con i classici odori (prezzemolo, sedano, cipolla), un po’ di pomodoro e poi ben spezzettato. Si consuma all’interno del semelle, un panino salato e lucido, condito con salsa verde e pepeScopri il nostro approfondimento.

Schiacciata alla Fiorentina

Bianca e dorata, soffice e profumata, la schiacciata alla fiorentina si consuma solitamente a carnevale ma rimane uno dei dolci più famosi della tradizione culinaria fiorentina. Si tratta di un dolce dalle origine antichissime che un tempo aveva il nome di stiacciata unta a causa dell’abbondante utilizzo dello strutto. Scopri la nostra ricetta.

7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *