Back to Top

Sapori di Toscana: le Sagre

28/02/2018|352 Views|0 Comments
Sapori di Toscana: le Sagre

Chiunque abbia avuto la fortuna di aggirarsi in Toscana, avrà avuto modo di notare, ai semafori, negli spazi pubblicitari lungo le strade dentro, sugli edifici stessi, dei cartelli dai colori fosforescenti che annunciano un qualche evento locale. Tra questi ci saranno state sicuramente delle sagre: la sagra del tartufo, del tortello, della bistecca, del fritto, della castagna, insomma chi più ne ha più ne metta. Si tratta di vere e proprie feste enogastronomiche locali, dove si ha l’occasione di assaggiare i piatti della tradizione “fatti in casa”. In effetti, le sagre sono solitamente gestite dagli abitanti stessi del paese che si organizzano per cucinare e servire i piatti tradizionali, raccogliendo così fondi da destinare alla comunità stessa. Non aspettatevi quindi cuochi o camerieri professionisti, ma preparatevi ad assaggiare la cucina delle signore del luogo.

Armatevi un po’ di pazienza e di spirito di adattamento. Le sagre si svolgono spesso in luoghi pubblici come campi sportivi o circoli e non sempre i tavoli e le sedie sono tra i più comodi. Il menù è di solito alla carta: si scelgono i piatti, si paga alla cassa e si cerca posto aspettando che ci avvisino che i piatti sono pronti o che un cameriere li porti al nostro tavolo. Le sagre sono spesse affollate perché si svolgono per periodi limitati (solitamente nei fine settimana) e richiamano, oltre agli abitanti del paese stesso, anche quelli dei paesi limitrofi. Sono spesso rumorose ma l’atmosfera è sempre allegra e conviviale. Sono infatti l’occasione perfetta per gustare i piatti della cucina casereccia toscana.

Perché andare a una sagra? 3 ottimi motivi

  1. I piatti delle sagre sono quelli della tradizione e vengono cucinati direttamente dagli abitanti del luogo secondo le ricette tipiche. Vi sembrerà un po’ di essere a pranzo o a cena dalla nonna!
  2. Le sagre sono un’ottima occasione per fuggire dalla città ed immergervi nelle realtà locali. Si svolgono infatti in paesi che solitamente non attirano grandi quantità di persone e che difficilmente avreste modo di visitare. Troverete un’atmosfera genuina e locale.
  3. Il rapporto qualità-prezzo. I piatti sono decisamente economici, ma la qualità del cibo è ottima.
19

Comments are closed.